finger food

Code di gambero in forno alla giapponese

 

” Mmmmh, speriamo si formi la crosticina”

INGREDIENTI

circa 24 code di gambero sgusciate parzialmente e pulite per bene

peperoncino triturato a pezzettoni

mezzo cucchiaino di alga Nori in polvere

due cucchiai di sesamo

due cucchiai di semola

aglio in polvere

sale

pepe nero

un filo d’olio  o di lardo

 

PREPARAZIONE

1 – Disporre  le code di gambero su una teglia

2 – Spolverare con tutti gli ingredienti

3 –  cuocere a 180° C per 20 minuti circa.

Download PDF

Mini crumpets

In genere la mattina non riesco a dormire fino a tardi, quindi sabato o domenica che sia alle 8,30 circa mi si spalancano gli occhi e il mio cervello comincia a pensare. A questo punto non rimane altro che mettersi in piedi e compicciare qualcosa.

E la casa è mia, lui dorme, fuori sento l’assenza di rumore, niente confusione di frenesia e fretta e persino la vicina inopportuna sembra essere quieta.  Bello, me lo godo, mi rilasso.

Nella “morning stillnes” ho tutto il tempo di preparare una colazione speciale. Mi sono ricordata di aver visto in giro nei blog la ricetta dei crumpets, tipici delle colazioni inglesi. Ho preso ispirazione qua e la, ma poi ho fatto a modo mio.

Quindi, mi sono armata di

formine di acciaio

due cucchiai di lievito di birra liofilizzato

1 cucchiaio di margarina (o burro se potete, un cucchiaio solo..)

un cucchiaino di bicarbonato di sodio

1 bicchiere stracolmo di acqua

3 cucchiai di zuccero

1 pizzico di sale

120 g di farina 0

PREPARAZIONE

1 – Sciogliere lo zucchero nell’acqua tiepida, insieme al lievito e a due cucchiai di farina. Lasciar riposare per almeno 30 minuti al caldino.

2 – Mescolare ben bene l’impasto con il resto degli ingredienti.

3 – Scaldare una padella antiaderente, se potete ungete con poco burro.

4 – Mettere le formine di acciaio sulla padella e riempirle con il composto per metà circa.

5 – Cuocere a fuoco bassissimo per circa 7-8 minuti, poi girare e cuocere per altri 3 -4 minuti.

Pronti.

Io li consiglio con della crema di cioccolato,

su un bel vassoio apparecchiato di colorati tovagliolini,

accompagnti da un buon caffè,

uno spruzzo di panna

il tutto sopra un comodo accogliente letto!

Download PDF

Ciabatta con pasta acida

La cosa che rende un pane, un ottimo pane è sicuramente la pasta acida. Detta anche pasta madre è una miscela di acqua, farina e microrganismi selzionati, che aggiunta all’impasto del pane ne garantisce un’ottima lievitazione e un ottimo aroma, sicuramente più ricco rispetto a quello che si ottiene utilizzando solo lievito di birra. Il problema è che la pasta acida fresca è difficile e impegnativa da mantenere, quindi ho pensato di provare con quella essiccata. Ne ho trovato alcune bustine in un negozio Natura Si, a Prato. Il risultato è stato soddisfacente! Il pane durante la cottura ha messo su una crosta niente male, bella croccante e profumata e una volta freddo somigliava parecchio a quello che si compra dal fornaio! Evvai!

INGREDIENTI
per una ciabatta di circa 750 g :

500 g di farina 0
240 g di acqua
6 g di lievito di birra fresco
una bustina di pasta acida essiccata
6 g di olio
6 g di zucchero
12 g di sale

PREPARAZIONE

1- La preparazione della pasta della focaccine
può essere fatta con macchina per il pane
con il programma IMPASTO che mescola e fa lievitare.

Altrimenti si procede normalmente:
Sciogliere il lievito in nell’acqua, con lo zucchero, l’olio e il sale.
Mescolare con la farina. Lasciar lievitare una prima volta per circa 30 minuti.

2- Dare all’impasto la forma che volete, in questo caso ho fatto una ciabatta bella gonfia:

un panetto allungato con la superficie superiore bucherellata con le dita.

3 – Lasciare lievitare per 30 minuti nel forno caldino se avete tempo,
sennò infornate a forno freddo.

5 – Cuocere 200°C per circa 15 minuti nel forno ventilato,

dopodichè tagliare quando il pane è appena sfornato in modo da fa uscire tutta l’umidità e mantenere al crosta croccante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Download PDF
Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes
Subscribe
In cucina con me:




Media RSS
Mi ritrovi anche qui: