pani e focacce

Vellutata di zucca con crostini alla paprika e Prosciutto di Praga

Tipico ritorno a casa post lavoro. Praga, Repubblica Ceca.

Deh! Che freddo. Se dico dhe questi nemmeno lo capiscono.

Ma quando arriva il tram? Sono già trenta secondi che aspetto…Via, mi distraggo su facebook.
Tolgo i guanti? No. Decisamente no.

Proviamo a togliere solo un dito.
Troppo congelato, non funziona. è così freddo che il touchscreen non sente che lo sto toccando, gli smartphone servono a poco quassù.

Beh, me l’avevano detto, che dovevo aspettarmi?
Penso al riscaldamento globale, a chi maledice l’estate e ai dodo.

Si devono essere estinti per il freddo. Ne sono certa.

Oh, il tram.

Salgo.

Ah, che caldino…che caldo… molto caldo.. e deh, ma non ci sono vie di mezzo.
Ah toh, mi ricordo ora di avere dei piedi, e anche delle dita. Cambio tram, coincidenza perfetta. Mica come a Firenze, no, niente come  Firenze.
A parte il fatto che ho fame, sono le 18 e ho fame.
eh, si mangia all’alba qui. Pranzo alle 11, perfetto per il mio stomaco mattutino. Ma io ora ho fame.

Arrivo a  casa e cena fusion tra sapori della cucina della Repubblica Ceca e gusti vagamente mediterranei.

 

 

Vellutata di zucca con crostini di pane integrale e paprika

Fate appassire una cipolla biancafatta in piccoli pezzi

Pulire una zucca piccola e farla a cubetti

aggiungerla alla cipolla

aggiungere del brodo vegetale

aggiustare di sale

far bollire per 20 minuti

frullare.

 

Tagliare il pane integrale a cubetti

farlo diventare croccante in poco olio caldo

aromatizzato con paprika.

 

 

 

 

Pane arrostito con formaggio alle castagne fuso e semi di papavero

Tostare il pane fine

girarlo e coprirlo con formaggio(senza lattosio come parmigiano stagionato 30 mesi o hemmental) e castagne lesse a pezzi

cuocere da entrambi i lati

aggiungere semi di papavero

 

 

 

 

Prosciutto di Praga caldo

…e questo non l’ho fatto io…

 

 

 

 

 

 

 

Ottima cena, e vabbè, almeno la primavera è arrivata dentro la mia casina….

Download PDF

Panini ai cereali

Sarà che per il mio subconscio è già primavera, sarà che ho poco tempo rispetto alle cose che vorrei fare, ma spesso finisce che per cena preparari qualcosa di veloce da mangiare, qualcosa che puoi tenere in mano tutto in una volta, non so, pastoalsaccolike. Non pensate però ad un triste finger food leggerino leggerino, perchè non è questo il caso. L’appetito non è tra le qualità che mi mancano. Quindi anche il mio pastoalsaccolike mi viene sempre mooolto abbondante! In effetti questi panini ripieni di un hamburger, insalata, tabasco, olive nere e funghi champignon freschi, scaglie di parmigiano staginato 30 mesi, senape… non erano molto facili da addentare senza far strabordare il ripieno….slurp!

INGREDIENTI
per 4 super panini :

150 g di farina integrale di grano tenero

50 g di farina di avena

25 g di farina di mais

25 g di farina di riso

50 g di farina di segale

100 g di farina di Kamut

260 g di acqua

10 g di lievito di birra fresco

6 cucchiai di semi di sesamo

4 cucchiai di semi di girasole

2 cucchiai di semi di zucca

un cucchiaino di estratto di malto

10 g di olio

12 g di zucchero di canna

3 g di sale

PREPARAZIONE

1- La preparazione dell’impasto
può essere fatta con macchina per il pane
con il programma IMPASTO che mescola e fa lievitare.

Altrimenti si procede normalmente:
Sciogliere il lievito in nell’acqua, con lo zucchero, l’olio e il sale.
Mescolare con le farine Lasciar lievitare una prima volta per circa 30 minuti.

2- Dare all’impasto la forma che volete, in questo caso ho fatto 4 grossi panini.

3 – Lasciare lievitare per 30 minuti nel forno caldino se avete tempo,
sennò infornate a forno freddo dopo aver bagnato bene i panini in superficie e aver aggunto il sesamo.

5 – Cuocere 200°C per circa 15 minuti nel forno ventilato,

Download PDF

Mini crumpets

In genere la mattina non riesco a dormire fino a tardi, quindi sabato o domenica che sia alle 8,30 circa mi si spalancano gli occhi e il mio cervello comincia a pensare. A questo punto non rimane altro che mettersi in piedi e compicciare qualcosa.

E la casa è mia, lui dorme, fuori sento l’assenza di rumore, niente confusione di frenesia e fretta e persino la vicina inopportuna sembra essere quieta.  Bello, me lo godo, mi rilasso.

Nella “morning stillnes” ho tutto il tempo di preparare una colazione speciale. Mi sono ricordata di aver visto in giro nei blog la ricetta dei crumpets, tipici delle colazioni inglesi. Ho preso ispirazione qua e la, ma poi ho fatto a modo mio.

Quindi, mi sono armata di

formine di acciaio

due cucchiai di lievito di birra liofilizzato

1 cucchiaio di margarina (o burro se potete, un cucchiaio solo..)

un cucchiaino di bicarbonato di sodio

1 bicchiere stracolmo di acqua

3 cucchiai di zuccero

1 pizzico di sale

120 g di farina 0

PREPARAZIONE

1 – Sciogliere lo zucchero nell’acqua tiepida, insieme al lievito e a due cucchiai di farina. Lasciar riposare per almeno 30 minuti al caldino.

2 – Mescolare ben bene l’impasto con il resto degli ingredienti.

3 – Scaldare una padella antiaderente, se potete ungete con poco burro.

4 – Mettere le formine di acciaio sulla padella e riempirle con il composto per metà circa.

5 – Cuocere a fuoco bassissimo per circa 7-8 minuti, poi girare e cuocere per altri 3 -4 minuti.

Pronti.

Io li consiglio con della crema di cioccolato,

su un bel vassoio apparecchiato di colorati tovagliolini,

accompagnti da un buon caffè,

uno spruzzo di panna

il tutto sopra un comodo accogliente letto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Download PDF

Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes
Subscribe
In cucina con me:




Media RSS
Mi ritrovi anche qui: