Posts Tagged ‘macchina per fare il pane’

Ciabatta con pasta acida

La cosa che rende un pane, un ottimo pane è sicuramente la pasta acida. Detta anche pasta madre è una miscela di acqua, farina e microrganismi selzionati, che aggiunta all’impasto del pane ne garantisce un’ottima lievitazione e un ottimo aroma, sicuramente più ricco rispetto a quello che si ottiene utilizzando solo lievito di birra. Il problema è che la pasta acida fresca è difficile e impegnativa da mantenere, quindi ho pensato di provare con quella essiccata. Ne ho trovato alcune bustine in un negozio Natura Si, a Prato. Il risultato è stato soddisfacente! Il pane durante la cottura ha messo su una crosta niente male, bella croccante e profumata e una volta freddo somigliava parecchio a quello che si compra dal fornaio! Evvai!

INGREDIENTI
per una ciabatta di circa 750 g :

500 g di farina 0
240 g di acqua
6 g di lievito di birra fresco
una bustina di pasta acida essiccata
6 g di olio
6 g di zucchero
12 g di sale

PREPARAZIONE

1- La preparazione della pasta della focaccine
può essere fatta con macchina per il pane
con il programma IMPASTO che mescola e fa lievitare.

Altrimenti si procede normalmente:
Sciogliere il lievito in nell’acqua, con lo zucchero, l’olio e il sale.
Mescolare con la farina. Lasciar lievitare una prima volta per circa 30 minuti.

2- Dare all’impasto la forma che volete, in questo caso ho fatto una ciabatta bella gonfia:

un panetto allungato con la superficie superiore bucherellata con le dita.

3 – Lasciare lievitare per 30 minuti nel forno caldino se avete tempo,
sennò infornate a forno freddo.

5 – Cuocere 200°C per circa 15 minuti nel forno ventilato,

dopodichè tagliare quando il pane è appena sfornato in modo da fa uscire tutta l’umidità e mantenere al crosta croccante.

Download PDF

Mini brioches o croissant

La voglia di fare dei piccoli croissant mi è venuta l’altra sera, dopo aver guardato il film “E’ complicato”.  In tutto il film ricorrono scene incentrate sul buon cibo, celebrando la sua capacità di rendere felice chi lo mangia, ma anche chi lo guarda, chi se ne immagina i profumi, il calore, il sapore. La protagonista, Jane (Meryll Streep), è la proprietaria di una meravigliosa pasticceria-ristorante a Santa Barbara. Una notte porta il suo “quasi Lui” nella cucina della sua bakery e, per la serie: prendi un uomo per la gola, lo invita a scegliere una qualsiasi cosa dal menù e, insieme, la preparano.

Lui decide per un croissan al cioccolato.

Inizia un susseguirsi di scene sulla preparazione passo passo di un meraviglioso vassoio di questi bramati dolci durante il quale  sembra quasi di calarsi dentro un sogno: la cucina è ovviamente enorme, una di quelle cucine professionali, dotata di super accessori, in particolare il forno ad armadio, con almeno dieci ripiani, la macchina per stendere la pasta…Insomma una cosa che più o meno tutti vorremmo!

Alla fine, i due attori si mangiano un ottimo (a vedere i loro volti) croissant….. e qui nasce la domanda: E IO??

Tu che ti trovi seduto lì, sul divano, senti un certo languorino, una certa sensazione di insoddisfazione…devo mangiare un croissant.

E quindi ecco qua, la ricetta.

Mentre cucinate ascoltatevi la colonna sonora della scena:

-

INGREDIENTI

120 g di farina di manitoba

180 g di farina di kamut

150 g di margarina vegetale o burro chiarificato

1 uovo e 1 tuorlo

un pizzico di sale

una bustina di lievito di birra liofilizzato

10 cucchiai di zucchero

aroma di aranci (facoltativo)

PREPARAZIONE

1- Impastare tutti gli ingredienti o farli impastare dalla macchina del pane.

2 – Far lievitare per almeno due ore.

3 – Stendere l’impasto fino ad ottenere uno spessore di 4 mm circa.

4 – Stendere il composto fino ad ottenere uno spessore di circa 4 mm.

5 – Tagliare a triangoli di circa 10 cm di base e 15 di altezza.

6 – Arrololare ogni triangolo su se stess partendo dalla base fino all’apice del triangolo

Facoltativo: farcire con un cucchiaino di marmellata

o un cubetto di cioccolato

7- Lasciar lievitare per almeno un’ora al caldino (circa 40°C)

8 – Cuocere a 180°C per circa 15 minuti.

Download PDF

Stelle di kamut al sesamo

A casa, fuori è freddo. Rannicchiata sotto la coperta verde acido dell’ikea, come spesso succede, mi viene fame.
Ore 11.00, troppo presto per aver appetito. Sono in tempo per preparare qualcosa che richiede del tempo.
Ho pensato a queste bellissime Focaccine salate al sesamo. A forma di stella, tra poco è Natale! Perfette per creare dei mini sandwich al formaggio o come stuzzichino, così come sono.

INGREDIENTI
per una focaccia da circa 750 g :

500 g di farina di Kamut
240 g di acqua

12 g di lievito di birra fresco
un cucchiaino di yogurt con fermenti lattici vivi
3 cucchiai di semi di sesamo
12 g di olio

6 g di zucchero
12 g di sale

PREPARAZIONE

1- La preparazione della pasta della focaccine
può essere fatta con macchina per il pane
con il programma IMPASTO che mescola e fa lievitare.

Altrimenti si procede normalmente:
Sciogliere il lievito in nell’acqua, con lo zucchero, l’olio e il sale.
Mescolare con la farina.

2- Stendere l’impasto e tagliarlo a stelline
o qualsiasi altra forma vogliate,
con una formina ben unta.

3 – Disporre le stelle sulla teglia coperta da carta da forno
e ungetele con olio di oliva e spolverare con il sesamo.

4 – Lasciare lievitare per 30 minuti nel forno caldino se avete tempo,
sennò infornate a forno freddo.

5 – Cuocere 200°C per circa 15 minuti nel forno ventilato.

stellafocacciasesamologo


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Download PDF
Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes
Subscribe
In cucina con me:




Media RSS
Mi ritrovi anche qui: