Posts Tagged ‘pane’

Panini ai cereali

Sarà che per il mio subconscio è già primavera, sarà che ho poco tempo rispetto alle cose che vorrei fare, ma spesso finisce che per cena preparari qualcosa di veloce da mangiare, qualcosa che puoi tenere in mano tutto in una volta, non so, pastoalsaccolike. Non pensate però ad un triste finger food leggerino leggerino, perchè non è questo il caso. L’appetito non è tra le qualità che mi mancano. Quindi anche il mio pastoalsaccolike mi viene sempre mooolto abbondante! In effetti questi panini ripieni di un hamburger, insalata, tabasco, olive nere e funghi champignon freschi, scaglie di parmigiano staginato 30 mesi, senape… non erano molto facili da addentare senza far strabordare il ripieno….slurp!

INGREDIENTI
per 4 super panini :

150 g di farina integrale di grano tenero

50 g di farina di avena

25 g di farina di mais

25 g di farina di riso

50 g di farina di segale

100 g di farina di Kamut

260 g di acqua

10 g di lievito di birra fresco

6 cucchiai di semi di sesamo

4 cucchiai di semi di girasole

2 cucchiai di semi di zucca

un cucchiaino di estratto di malto

10 g di olio

12 g di zucchero di canna

3 g di sale

PREPARAZIONE

1- La preparazione dell’impasto
può essere fatta con macchina per il pane
con il programma IMPASTO che mescola e fa lievitare.

Altrimenti si procede normalmente:
Sciogliere il lievito in nell’acqua, con lo zucchero, l’olio e il sale.
Mescolare con le farine Lasciar lievitare una prima volta per circa 30 minuti.

2- Dare all’impasto la forma che volete, in questo caso ho fatto 4 grossi panini.

3 – Lasciare lievitare per 30 minuti nel forno caldino se avete tempo,
sennò infornate a forno freddo dopo aver bagnato bene i panini in superficie e aver aggunto il sesamo.

5 – Cuocere 200°C per circa 15 minuti nel forno ventilato,

Download PDF

Ciabatta con pasta acida

La cosa che rende un pane, un ottimo pane è sicuramente la pasta acida. Detta anche pasta madre è una miscela di acqua, farina e microrganismi selzionati, che aggiunta all’impasto del pane ne garantisce un’ottima lievitazione e un ottimo aroma, sicuramente più ricco rispetto a quello che si ottiene utilizzando solo lievito di birra. Il problema è che la pasta acida fresca è difficile e impegnativa da mantenere, quindi ho pensato di provare con quella essiccata. Ne ho trovato alcune bustine in un negozio Natura Si, a Prato. Il risultato è stato soddisfacente! Il pane durante la cottura ha messo su una crosta niente male, bella croccante e profumata e una volta freddo somigliava parecchio a quello che si compra dal fornaio! Evvai!

INGREDIENTI
per una ciabatta di circa 750 g :

500 g di farina 0
240 g di acqua
6 g di lievito di birra fresco
una bustina di pasta acida essiccata
6 g di olio
6 g di zucchero
12 g di sale

PREPARAZIONE

1- La preparazione della pasta della focaccine
può essere fatta con macchina per il pane
con il programma IMPASTO che mescola e fa lievitare.

Altrimenti si procede normalmente:
Sciogliere il lievito in nell’acqua, con lo zucchero, l’olio e il sale.
Mescolare con la farina. Lasciar lievitare una prima volta per circa 30 minuti.

2- Dare all’impasto la forma che volete, in questo caso ho fatto una ciabatta bella gonfia:

un panetto allungato con la superficie superiore bucherellata con le dita.

3 – Lasciare lievitare per 30 minuti nel forno caldino se avete tempo,
sennò infornate a forno freddo.

5 – Cuocere 200°C per circa 15 minuti nel forno ventilato,

dopodichè tagliare quando il pane è appena sfornato in modo da fa uscire tutta l’umidità e mantenere al crosta croccante.

Download PDF

Pane – Rosetta di mais

Ma com’è buono il profumino che sprigiona il pane mentre è nel forno che cuoce? mmmh!

Curiosità:

L’aroma caratteristico dipende da delle reazioni che avvengono soprattutto sulla corteccia del pane, chiamate reazioni di Maillard, che sono anche responsabili del colore marroncino della corteccia stessa. Non sto a descrivervele in dettaglio, sennò vi annoio a morte, ma sappiate che sono modificazioni degli zuccheri e delle proteine dell’impasto dovute all’alta temperatura, avvengono tra 130° C e 180° C. Se si supera tale temperatura sull’impasto si produce quel poco simpatico, ma purtroppo a volte presente, odore di bruciato!

Quindi attenti alla temperatura e buon pane a tutti!

INGREDIENTI
per circa 10 rosette 750 g :

300 g di farina di grano tenero 0

120 g di farina di mais bianco

10 g di zucchero

240 g di acqua

15 g di olio d’oliva

12 g di lievito di birra fresco

6 g di sale


PREPARAZIONE

1- La preparazione della pasta della focaccia
può essere fatta con macchina per il pane
con il programma IMPASTO che mescola e fa lievitare.

Altrimenti si procede normalmente:

Sciogliere il lievito in nell’acqua, con lo zucchero, l’olio e il sale.
Mescolare con le farine.
Dopo circa un’ora di lievitazione, impastare e far di nuovo lievitare per almeno un’ora.

2 – Con la pasta formare delle palline di circa 10 cm di diametro e porle sulla teglia coperta da carta da forno.

3 – Incidere su ogni pallina un # con un coltello infarinato o unto.

4 – Lasciare lievitare per almeno 60 minuti nel forno caldino.

5 – Cuocere a 180°C per circa 10 minuti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...Download PDF
Get Adobe Flash playerPlugin by wpburn.com wordpress themes
Subscribe
In cucina con me:




Media RSS
Mi ritrovi anche qui: